giovedì 19 gennaio 2012

Sanremo: in confronto, i lager sono alberghi a cinque stelle

Sanremo balza ai disonori della cronaca: non è il bolso Festival della canzone italiana, vera iattura per una città abbrutita da genie di amministratori incapaci, capaci di tutto, ad occupare le prime pagine dei quotidiani, ma un vergognoso episodio di cronaca.

I fatti. La Guardia di finanza ha eseguito sette misure di custodia cautelare nei confronti del personale di servizio nella casa di riposo "Borea". I destinatari dei provvedimenti, infatti, maltrattavano gli anziani ospiti della struttura. Gli sventurati, spesso non autosufficienti, come testimoniato da video girati dagli inquirenti, erano vittime di abominevoli e gratuite violenze. Fra le sette persone arrestate, figura anche la presidente della fondazione "Casa di riposo Borea", Rosalba Nasi. La donna è l'augusta consorte dell'esimio senatore, appartenente al P.D.L., Gabriele Boscetto. Le Fiamme gialle hanno eseguito decine di perquisizioni. Alla Nasi sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Purtroppo è questa Sanremo, una città sempre più degradata sotto ogni profilo: il clima è stato irreparabilmente rovinato, il territorio è stato sfregiato, il traffico veicolare è caotico, la criminalità dilaga, grazie all'inerzia ed alla collusione di una classe dirigente corrotta fino al midollo. Nonostante ciò, vi si trova chi adula e difende la ciurmaglia: dalla loro insipienza e disonestà dipendono le raccapriccianti conseguenze di cui i maltrattamenti ai danni degli anziani sono solo un turpe esempio.

In una località tanto indegna ed immorale, si possono trovare a loro agio solo Wasp e malandrini come lui.

Per approfondire: Sanremo, anziani maltrattati nella casa di riposo "Borea" , 2012



16 commenti:

Straker ha detto...

Sanremo partorisce dei mostri.

Zret ha detto...

Il mostro per antonomasia è Wasp.

wlady ha detto...

Carissimi Straker e Zret, non appartiene solo a voi una tale vergognosa situazione, succede anche in una "civilissima" Milano; ho visto io con i miei occhi il maltrattamento e le ingiurie dei pazienti, e non solo nelle case cosi dette di cura ma in uno degli ospedali fiori all'occhiello della grande Milano.

wlady

Zret ha detto...

Carissimo Wlady, a Sanremo, però, abbiamo uno come Demonio Nigrelli che osa pure pronunciare l'apologia di una classe "politica" matuziana, responsabile direttamente o indirettamente di codeste turpitudini. E' un'ignominia.

Ciao

Zret ha detto...

Ecco quanto scrive Gianni Calvi in relazione ai maltrattamenti del 'Borea':

"Ho dovuto attendere oggi per esprimere il mio pensiero, ho dovuto attendere che la rabbia sedimentasse un poco e non mi annebbiasse la vista e l'anima con sentimenti di truculenta vendetta che mal si addicono ad un contesto civile, non sempre, nel quale viviamo. Non mi vergogno a dire che, visionando il filmato, ho provato ogni sorta di sentimento negativo, il mio primo pensiero è stato: corda, sapone e una sedia, lo ammetto e anzi lo sostengo, certi esseri, che non si possono definire bestie, sarebbe offendere quest'ultime. La rabbia provata è stata tale che, scusatemi, ho vomitato. Ma si doveva per forza attendere il cambio del timoniere alla Procura della Repubblica perchè il girone dantesco venisse scoperchiato? La Città mormorava da anni, ma chi di dovere non si prendeva la briga di controllare? Per fortuna è arrivato il Dott. Cavallone con la Cavalleria e non mi pare tipo da farsi fermare dai politici. Certo che riandando indietro, e nemmeno troppo, non si può sottacere che, proprio il Sindaco, che ora tuona chiedendo pene esemplari e punizioni bibliche, non aveva lesinato complimenti alla Direttrice, perchè quale oculata amministratrice aveva risanato il bilancio del campo di concentramento. I vecchietti pativano la fame, non venivano lavati e cambiati, il personale sottopagato ed altre quisquilie ed il gioco del risparmio eccolo qua. Dimenticavo che gli schiaffi e gli spintoni erano gratis. Ora, si spera, verrà fatta giustizia. Dico si spera perchè non sarebbe la prima volta che fra rinvii e cazzeggiamenti vari i delinquenti la fanno franca. Però se solo potessi averli per le mani un quarto d'ora ognuno".

wlady ha detto...

E' veramente pazzesco quello che avviene, bisogna mettere le telecamere per aver giustizia, la parola ormai non viene più considerata.

Queste cose sono abominevoli, da umani fatte ad altri esseri umani, come è già successo in certi asili, le persone più deboli ed indifese sono oltraggiate da adulti che di umano non hanno nulla, solo un fatto, se non muoiono prima diventano vecchi anche loro ...

Straker ha detto...

Alla fine finiranno tutti a casa. Il guaio è che per questi crimini, non paga mai nessuno.

Straker ha detto...

Queste nefandezze avvengono anche nelle corsie degli ospedali di Sanremo e Bordighera.

Straker ha detto...

Mio padre venne sedato di nascosto sino a rincoglionirlo completamente e quando la mattina me ne accorsi e protestai, seraficamente il primario disse: "Dava fastidio". I medici sono stati denunciati tutti, ma la magistratura non ha mosso un dito.

wlady ha detto...

Stessa cosa è successa a mia moglie, nell'ospedale maggiore di Niguarda, l'hanno sedata con farmaci e cerotti, che le hanno fatto perdere anche la cognizione del tempo, non solo anche le infermiere (non tutte) maltrattavano e insultavano i malati, in un reparto di oncologia dove se ti va bene hai 3 mesi di vita, (mia moglie le hanno diagnosticato 4 settimane e così è stato).

Grande errore ho fatto a portare mia moglie in quell'ospedale, è entrata con le sue gambe ed è uscita senza vita, mai più in un ospedale, meglio morire a casa propria.

Non serve denunciarli, sono una lobbie, autoreferenziali, spocchiosi, sono come quelli che ci governano sia di destra che di sinistra e di centro, con l'aggravante di non onesti.

Straker ha detto...

Mi rimprovero lo stesso errore: non dovevo portare mi padre in ospedale. Due giorni dopo era già in fin di vita per una terapia sbagliata, ma la storia la conosci.

wlady ha detto...

... certo che la conosco la vostra storia, ho letto, e vissuto con voi la vostra odissea, la quale mi ha creato molto dolore, avendo vissuto io le stesse vicissitudini, e calvario.

Zret ha detto...

Ahinoi, le cicatrici non si rimarginano, Wlady.

Ciao

Zret ha detto...

Può darsi che l'inferno sia nell'oltretomba, ma la vita ne è una riproduzione quasi perfetta.

wlady ha detto...

Si! Lo è, Zret, una continua sofferenza, e l'umanità fa di tutto perché questa si perpetui fino alla dipartita.

gigettosix ha detto...

È mostruoso, ma cosa ha in testa questa gente, perchè tutta questa cattiveria grauita? Ma la cosa ancora più grave è quando questi psicopatici e pervertiti (non sò come definirli) sono al potere, cosa succede?

Posta un commento

NOTA BENE: tutti i commenti sono sottoposti a moderazione e quindi non saranno subito leggibili. Evitate perciò di inviare un unico messaggio diverse volte. A prescindere dai contenuti, i commenti dei disinformatori non verrano pubblicati. Grazie per la pazienza e la collaborazione.

Related Posts with Thumbnails